Quali sono i tuoi sintomi? Clicca sul tuo sintomo e leggi la risposta.

I denti sembrano più scuri

Il colore dei denti è soggetto a diverse modificazioni: una scarsa igiene orale, il tipo di alimentazione, abitudini quali fumo o bere sostanze colorate, alcuni farmaci possono macchiare lo smalto; queste pigmentazioni possono essere facilmente eliminabili o così penetrate nel dente da essere irreversibili. Un’accurata, scrupolosa e accorta seduta di igiene professionale da parte di una brava igienista, permetterà di rimuovere le macchie più semplici; per le più resistenti la soluzione è lo sbiancamento professionale.

COSA FARE

Richiedi una visita di controllo al tuo specialista di fiducia

Le gengive si sono ritirate e ci sono degli spazi neri tra i denti

La tendenza delle gengive a retrarsi è riconducibile a diversi quadri:
1 – L’ACCUMULO DI PLACCA E TARTARO causa infiammazione, sanguinamento, gonfiore e dolore; l’osso per effetto dell’infiammazione presente tende a retrarsi e la gengiva con esso creando antiestetici spazi neri e rendendo più sensibili i denti.
2 – La causa può essere un’ ERRATA TECNICA DI SPAZZOLAMENTO: l’utilizzo di spazzolini troppo duri, una tecnica di spazzolamento eccessivamente energica e movimenti errati possono agire sulla gengiva danneggiandola e causando una retrazione. Tipicamente questi errori determinano lo scoprirsi dei colletti dentari e l’aumento della sensibilità al freddo ma se ripetuti per molto tempo anche  irreversibili lesioni alla struttura del dente.

COSA FARE

Richiedi una visita di controllo urgente al tuo specialista di fiducia

I denti si sono accorciati

Questo capita generalmente a PAZIENTI BRUXISTI cioè quelle persone che, generalmente di notte ma in molti casi anche di giorno, tendono a digrignare i denti. Questa parafunzione alla lunga porta a limare i denti che quindi sono più corti. In questi casi, l’utilizzo di bite e placche protettive previene i danni. Un accurato controllo ed esame dell’occlusione e della muscolatura permetteranno di individuare e correggere il problema.

COSA FARE

Richiedi una visita di controllo urgente al tuo specialista di fiducia

DENTI

GENGIVE

MASTICAZIONE