Invecchiamento e problemi dentali: cosa è necessario sapere

Avere denti sani è importante ad ogni età, sia per una questione estetica, che per migliorare lo stato di salute e favorire un benessere a 360°: il rapporto con gli altri, l’alimentazione e lo stile di vita, infatti, sono alcuni degli aspetti della quotidianità che possono essere messi a dura prova dai problemi dentali legati all’invecchiamento.
Spesso, con l’avanzare degli anni, la preoccupazione nei pazienti è quella di andare incontro a patologie inevitabili del cavo orale e della dentizione, senza considerare, invece, che con la giusta prevenzione e seguendo i consigli dello specialista, sfoggiare un sorriso perfetto anche in età avanzata è ormai una realtà.
Nonostante questo, sono ancora tanti gli anziani che per paura del dentista o per motivazioni economiche non si lasciano visitare: una recente ricerca, condotta dalla Società Italiana di Parodontologia e Implantologia, stima che almeno otto milioni di anziani in Italia non si sottopongono a controlli regolari.
Un atteggiamento che può irrimediabilmente aggravare i principali problemi odontoiatrici connessi con l’avanzare dell’età.
Quali? Approfondiamoli insieme.
Le principali patologie dentali legate all’invecchiamento
Anche se l’età non è l’unico fattore minaccioso per la bellezza e la salute della bocca, esistono alcune patologie più diffuse tra i pazienti anziani e alcuni indicatori in grado di segnalare un sorriso che sta invecchiando.

  1. Denti gialli o grigi

La tendenza dei denti ad ingiallirsi o ingrigirsi con l’età, è legata a due fattori chiave.
Il primo, fisiologico: con gli anni lo smalto tende ad assottigliarsi e a rendere più visibile la dentina interna, che dona il classico colore giallognolo dei denti.
Il secondo, connesso con l’igiene: l’azione di alimenti macchianti, come caffè, thè o vino – se non adeguatamente limitata con un’accurata igiene orale – mostra i suoi effetti nel lungo periodo, rendendo i denti gialli.

  1. Bocca secca

Negli anziani non è raro riscontrare un ridotto afflusso di saliva: un fenomeno causato da patologie laterali o dall’azione di alcuni farmaci (diuretici, antidolorifici).
Il risultato è una gola spesso infiammata, una bocca secca e arida con una scarsa lubrificazione delle gengive e dei denti.
Meno saliva in bocca può significare carie più estese: la saliva, infatti, con il suo potere di neutralizzare gli acidi prodotti dalla placca, protegge naturalmente la salute dentale.

  1. Carie

Con l’avanzare dell’età le carie si fanno più frequenti, soprattutto attorno a vecchie otturazioni o direttamente al colletto o alla radice: queste ultime, dette carie radicolari, sono causate dalla recessione gengivale che facilita il deposito della placca dentaria e del tartaro in zone esposte e più sensibili. Anche la scarsa salivazione, come abbiamo appena visto, può favorire l’azione degli acidi della placca e lo sviluppo di carie.

  1. Patologie gengivali

Una delle preoccupazioni maggiori tra gli anziani è quella di sviluppare gravi disturbi gengivali: gengive deboli, infiammate e colletti dei denti rovinati possono essere causati da cattive abitudini nell’igiene orale, dall’accumulo di placca batterica, dall’azione del fumo o da patologie specifiche come diabete o anemia.
Prevenire la lenta e progressiva avanzata delle malattie paradontali e curare efficacemente i problemi gengivali, si può: basta non ignorare i segnali più comuni come il sanguinamento o l’arrossamento gengivale, le gengive che si ritirano dal dente, i denti che dondolano o il morso che si indebolisce.

  1. Perdita dei denti

Una patologia estrema, che si estende fino all’edentulia totale – l’assenza completa di denti – spesso causata dalla somma dei precedenti fattori.
La buona notizia? Con la giusta igiene orale, controlli frequenti e le giuste cure, prevenirla è possibile.

Sfoggiare un sorriso perfetto anche in età anziana permette di vivere con serenità le relazioni interpersonali, di condurre una vita sana e di avere un’alimentazione corretta.
Per questo, il dentista è l’alleato per mantenere, a lungo, un’ottima qualità della vita.
Con controlli frequenti, consigli d’igiene, visite specialistiche e interventi specifici per curare le patologie dentali causate dall’invecchiamento – come la ricostruzione dei colletti danneggiati o i trattamenti per rinforzare lo smalto – invecchiare non sarà più una preoccupazione.