Scegliere un dentista? Scegli la garanzia di risultato!

Negli ultimi anni il mercato degli Studi Dentistici si è affollato di proposte, tra franchising e proposte di cure all’estero, quasi sempre in paesi dell’est Europa. E’ il segnale certamente di una richiesta significativa ma anche della ricerca del “risparmio” in un periodo economico non facile come quello che stiamo vivendo. Non per niente esistono decine di ricerche che testimoniano che, dovendo risparmiare, molti italiani hanno tagliato anche sulla prevenzione della salute e sul dentista in particolare.  Sbagliato, ma comprensibile.

Dopo un periodo di “boom” di questo tipo di proposte low cost, pare però che in molti si siano convincendo a tornare a guardare a Studi Dentistici più affidabili, rendendosi probabilmente conto che per la salute in particolare, “risparmiare a tutti i costi” non è sempre la scelta giusta. Torna insomma la “odontoiatria di qualità”, che mantiene costi “onesti” ma che non rinuncia all’attenzione ed alla qualità delle prestazioni.

“Volete sapere come fanno certi franchising low cost a proporre le cure a prezzi stracciati? Semplicemente riducendo il tempo di lavoro, facendo visite e prestazioni più in fretta, il tempo dedicato ad ogni paziente è minore ma il costo orario dell’operatore è lo stesso”. A parlare è il dott. Marco Turco, uno dei responsabili dei centri Samadent. “Nelle nostre Cliniche dentali già le prime visite sono dei veri e propri Check Up e durano almeno un’ora e ci permettono di identificare con accuratezza ogni possibile problema per la salute del sorriso, anche le microlesioni che non si vedono a occhio nudo ma che se non mettiamo sotto controllo, diventeranno carie con un aggravio di costi per il paziente. Insomma ci vuole il giusto tempo per avere giuste cure”.

Gli altri aspetti che stanno convincendo sempre più pazienti a scegliere il dentista con maggiore attenzione sono le garanzie che i professionisti possono dare sul loro lavoro. Ad esempio  alcuni dati ( da www.odontoiatria33.it) riportano che il 30% dei pazienti che si rivolgono a strutture all’estero deve poi sottoporsi a nuovi interventi per mettere riparo ai danni causati dall’imperizia o dall’utilizzo di materiali scadenti. Di questi il 60% lamenta infezioni non curate, il 15% protesi adattate in modo affrettato o comunque non funzionali, il 20% l’utilizzo di materiali non conformi. C’è di che essere preoccupati.

“Noi garantiamo per iscritto la qualità e durata delle prestazioni” ci dice il dottor Marco Turco. “Chi si rivolge a noi vuole sapere che se inizia una cura è per risolvere definitivamente il problema. A ciascun paziente viene quindi prescritto un programma di igiene e prevenzione dentale personalizzato che, se seguito, consente di ridurre drasticamente il rischio di insorgenza di ulteriori carie. Se questo dovesse accadere ce ne assumiamo il 50% di responsabilità. Questo per noi vuol dire stare dalla parte del paziente”.

Dal dentista quindi bisognerebbe andare con costanza per prevenire le patologie e alla lunga spendere di meno anche se, nell’immaginario comune, non è una esperienza rilassante.

“Si tratta di una paura ormai ampiamente da superare. Un tempo molte cure dentistiche erano effettivamente dolorose o comunque fastidiose, ma la scienza e l’innovazione ci hanno permesso di lasciare dolore ed ansia alle spalle”. – ha aggiunto il dott. Sergio Turco di Samadent – “Noi utilizziamo una tecnica di sedazione cosciente in cui il paziente inala una miscela di ossigeno e protossido di azoto, ma rimane sempre cosciente e in grado di collaborare con l’odontoiatra. Questa tecnica permette al paziente di mantenere uno stato di piacevole benessere e rilassamento, dura solamente il tempo della prestazione e non ha effetti collaterali, né sugli adulti, né sui bambini”.

Si tratta di una innovazione davvero rivoluzionaria, in particolare per i pazienti ansiosi e per i bambini e che permette, eliminando ogni paura, di procedere avendo cura del benessere del paziente.  Per i bambini in generale l’odontoiatria di qualità dedica sempre maggiore attenzione, non solo con la sedazione cosciente, ma con studi dall’atmosfera rilassata, personale specificamente formato ad accogliere i bimbi e magari con giochi e qualcosa da leggere a disposizione. Insomma, il dentista non è più un “nemico”, ma un ottimo alleato per la salute del nostro sorriso.